LA LOTTA “BRUTALE” DI MV AGUSTA CONTRO L’AIDS

_8506377@ ok.jpg

MV Agusta ha annunciato la donazione di una Brutale 800 RR LH44 Serie Limitata all’amfAR, la fondazione per la ricerca sull’AIDS, venduta all’asta nel corso del tradizionale evento di gala tenutosi il 23 maggio, durante il Festival di Cannes. L’evento annuale di beneficienza dell’amfAR è uno dei più frequentati dalle celebrities presenti al Festival del Cinema di Cannes, e si è svolto al prestigioso Hotel du Cap-Eden-Roc di Cap d’Antibes. Quest’anno, tra le opere d’arte messe all’asta, tra cui un Mickey Mouse di marmo scolpito da Gualtiero Vanelli, anche la Brutale LH44 dedicata a Lewis Hamilton, padrino dell’evento. Prodotta in una serie limitata di soli 144 esemplari, riporta il leggendario numero “44”, vittorioso su tutti i circuiti del mondo. La Brutale 800 LH44 è un’autentica icona del design, ispirata da una leggenda della pista, e ben lo sapevano I partecipanti all’asta che le hanno fatto raggiungere una quotazione pari a sei volte il suo prezzo di listino. Nel corso degli anni, amfAR ha raccolto oltre 220 milioni di dollari attraverso la loro asta di beneficienza a Cannes, sostenendo così la ricerca sull’AIDS in tutto il mondo. Giunta alla sua 26esima edizione, la serata di gala dell’amfAR è uno degli eventi più attesi del Festival, e ha visto la partecipazione di star del calibro di Mariah Carey, Tom Jones, Antonio Banderas, Mila Jojovich e molti altri volti noti dello star system di Hollywood. Timur Sardarov, CEO di MV Agusta, ha detto: “Sono felice che MV Agusta sia al fianco di amfAR nella sua lotta all’AIDS. So che molti degli ospiti presenti alla serata sono fan di MV, e alcuni di loro sono anche proprietari di una nostra moto. La Brutale 800 RR LH44 è pura arte motociclistica, e sono orgoglioso che abbia contribuito ad aiutare amfAR a continuare il lavoro straordinario che sta facendo”. A proposito MV Agusta: MV Agusta è una casa motociclistica di fama mondiale con sede a Varese, nello scenario naturale dei laghi prealpini. Qui produce le sue leggendarie moto, derivate dal mondo delle corse, e considerate come vere e proprie opere d’arte motociclistica. Design inequivocabilmente italiano e tecnologia all’avanguardia sono le due eccellenze che le contraddistinguono. Il Conte Giovanni Agusta fondò l’azienda nel 1907 nella vicina Cascina Costa, producendo aeroplani. La prima motocicletta uscì dagli hangar Agusta nel ’45, segnando l’inizio di una scia di vittorie senza precedenti. Il record di 37 titoli mondiali del marchio è tuttora imbattuto. Oggi MV Agusta si è affermata sulla scena internazionale come un vero e proprio riferimento per il settore. A proposito di amfAR: amfAR, La Fondazione per la Ricerca sull’AIDS, è una delle maggiori organizzazioni mondiali per il sostegno alla ricerca, alla cura e alla prevenzione in questo ambito. Dal 1985, amfAR ha investito oltre  550 milioni di dollari in programmi di lotta all’AIDS, assegnando oltre 3.300 sovvenzioni a team di ricercatori in tutto il mondo.

Annunci