APRILIA TUONO V4 1100 RR E FACTORY

Aprilia2Semplicemente senza rivali. Oggi più che mai. La gamma naked di Aprilia, erede di una famiglia di motociclette elette nel tempo tra le più adrenaliniche ed efficaci di sempre, raggiunge livelli di prestazioni e sofisticazione assolute, grazie al know-how di Aprilia acquisito in anni di competizioni vincenti ai massimi livelli e l’esperienza della storia di Tuono, che così conferma essere l’unica superbike spogliata e dotata di manubrio alto, imbattibile in pista e divertentissima su strada. La famiglia di motociclette Tuono V4 è costituita da due modelli distinti nell’allestimento. Tuono V4 1100 RR rappresenta un’eccezionale macchina da divertimento, discendente di una dinastia di naked sportive premiate dalla critica quali più efficaci e veloci del suo segmento. Elettronica allo stato dell’arte Le maggiori innovazioni riguardano l’elettronica di bordo di Aprilia Tuono V4, da sempre considerata “best in class”, in cui spicca l’APRC. L’Aprilia Performance Ride Control è il pacchetto di sistemi di controllo brevettato direttamente derivato dalla tecnologia vincente nel campionato mondiale Superbike, il più completo e raffinato tra quelli presenti nelle motociclette dello stesso segmento.

Aprilia3.jpg

La quarta generazione dell’APRC, di serie su Tuono V4 1100, si integra al meglio con la fine gestione elettronica garantita dal comando del gas completamente integrato full Ride-by-Wire, che ha permesso l’eliminazione di ogni componente superfluo per la gestione elettronica delle farfalle, risparmiando così 590 grammi. Il riposizionamento della piattaforma inerziale che consente il funzionamento dell’APRC, ha permesso un ottimale possibilità di rilevazione delle condizioni dinamiche della moto e quindi più efficaci strategie di controllo elettronico. La gamma Tuono V4 1100 adotta l’evoluto Cornering ABS multimappa, sviluppato in collaborazione con Bosch per garantire la massima sicurezza su strada, senza nulla togliere alle performance in circuito. Il sistema 9.1 MP, dal peso e dimensioni davvero contenute, è in grado di ottimizzare la frenata e l’intervento dell’ABS in curva, grazie ad un algoritmo specifico che tiene costantemente sotto controllo differenti parametri come l’accelerazione laterale, la pressione esercitata sulla leva del freno anteriore, l’angolo di piega, di beccheggio e di imbardata, modulando l’azione dei freni a garanzia del miglior rapporto tra decelerazione e stabilità.

 

L’ABS lavora all’unisono con il sistema RLM (Rear Liftup Mitigation) di Aprilia, che limita il sollevamento della ruota posteriore nelle staccate più decise. Il Cornering ABS, messo a punto secondo le indicazioni specifiche di Aprilia, è regolabile su 3 livelli di intervento ed escludibile. Per permettere a piloti di diversa esperienza e capacità di trovare la migliore combinazione possibile, ognuna delle tre mappature del Cornering ABS può essere combinata con una qualsiasi delle tre mappe del motore (Sport, Track, Race). Queste ultime sono tutte e tre “full power” e differiscono per il modo di erogare i 175 CV di cui è capace il V4 Aprilia, oltre che per la percentuale di freno motore a ognuna di esse dedicata.

Annunci